sardegnatoujours

Blog di viaggi in Sardegna

Escursioni, Gallura, Turismo

Arcipelago di La Maddalena – Escursione in barca e il tour sull’isola.

Isola di Spargi

La Maddalena è un comune situato nella costa nord-settentrionale della Sardegna costituito dall’arcipelago con le seguenti isole principali: Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Spargi , Budelli, Santa Maria, Razzoli.

LA MADDALENA

La Maddalena è l’isola più grande ma anche il centro amministrativo di tutto l’arcipelago . Lungo il perimetro della Maddalena è presente una lunga strada che percorre tutta la costa di circa 45 km tra spiagge insenatura panorami da sogno. Il centro abitato è molto ben curato e conservato, sul centro storico si possono ammirare le strade in lastricato e i palazzi del settecento, molto rilassante una passeggiata sul porto dove spesso vengono organizzati degli eventi e dove è possibile gustare del buon cibo nei numerosi ristoranti.

La Maddalena è rinomata per le sue spiagge e per la limpidezza e la trasparenza delle sue acque che ricordano quelle caraibiche. Le più importanti sono:

  • Bassa Trinità –  Spiaggia dalla sabbia bianca circondato dalla presenza di scogli granitico in diversi punti. Mare cristallino con colori tra il turchese e l’azzurro.
Bassa Trinità
  • Spalmatore – sempre riparata dal vento con diversi servizi disponibili in spiaggia
  • Monti d’Arena –  prende il nome dalla presenza di una duna o montagna di sabbia sul lato destro della spiaggia.
Monti D’Arena
  • Punta Tegge – presenta diverse spiaggette circondate da scogliere granitiche fronte l’isola di Spargi e Porto Rafael
DSC_0023 (FILEminimizer)
Punta Tegge
  • Spiaggia del Polpo –  si trova nella parte meridionale dell’isola di La Maddalena, il nome è dato dalla roccia che domina questo limpidissimo mare a forma appunto di testa di polpo
  • Cardellino – spiaggia circondata da rigogliosa macchia mediterranea con un mare cristallino con diversi colori e sfumature dal verde smeraldo all’azzurro.
Cardellino

CAPRERA

L’isola di Caprera è anche essa un isolotto piuttosto grande, ed è collegata alla Maddalena dal ponte moneta.

L’isola di Caprera è nota per essere stata l’ultima dimora di Giuseppe Garibaldi, che costruì, a Caprera la famosa “Casa bianca”, oggi casa Museo aperta al pubblico e dove si può visitare la tomba dove riposa. Ma deve anche la sua notorietà per le splendide cale e spiagge presenti, alcune difficili da raggiungere via terra ma forse proprio per quello hanno mantenuto intatto il loro selvaggio aspetto.

Le Principali Spiagge sono :

Spiaggia del relitto : situata a sud dell’isola è caratterizzata da una spiaggia di sabbia bianca finissima e dalla presenza a riva dei resti di un antico relitto.

Cala Napoletana: situata a nord della costa occidentale dell’isola, presenta una piccola spiaggia di sabbia bianca dai fondali bassissimi e acque cristalline ben riparate dal vento.

Cala Coticcio: E’ senza dubbio una delle più belle cale del’Arcipelago denominata anche Tahiti per le tonalità del mare cristallino. Sottoposta a tutela ambientale è raggiungibile o via mare (a 100 metri dalla costa) o attraverso un sentiero di circa un chilometro e settecento metri

Cala Serena : situata nella costa occidentale dell’Isola è una mezzaluna di sabbia bianca finissima, bassi fondali e ben riparata dai venti.

Altre spiagge di elevato interesse : Cala Portese, Cala Brigantina, Cala serena, Cala Andreani e Cala Garibaldi.

GITA IN BARCA NELL’ ARCIPELAGO

Mentre l’isola di La Maddalena e di Caprera  possono essere raggiunte e visitate con la propria auto, imbarcandola nei traghetti che partono da Palau, le altre isole dell’Arcipelago possono essere raggiunte solo attraverso le imbarcazioni private o noleggiate, oppure come abbiamo fatto noi, con le mini-crociere organizzate in partenza da Palau o dall’isola della Maddalena.

ISOLA DI SPARGI

Isola disabitata di forma circolare ma con numerose spiagge sabbiose tutt’attorno, è la terza isola più grande dell’arcipelago con la sua superficie di 4 km quadrati. Nei suoi scogli nidificano diversi rari uccelli cormorano dal ciuffo, gabbiano corso e uccello delle tempeste. il mare è bellissimo per via della sua sabbia bianchissima riflette un mare azzurro turchese molto luminoso. I suoi scogli modellati dal vento richiamano figure particolari. L’entroterra è ricoperto da cisti, corbezzoli, ginepri e lentischi. Le spiagge più affascinanti sono sicuramente Cala corsara, Cala Granara e Cala Soraja. Nella nostra mini-crociera abbiamo avuto modo di stare 2 ore su cala corsara la spiaggia più grande, e di vedere di passaggio anche le altre spiagge nel viaggio verso la vicina isola di budelli.

Isola di Spargi – Cala Corsara

ISOLA DI BUDELLI – PORTO DELLA MADONNA

L’isola di budelli famosa per la celebre spiaggia rosa, è un isola di piccole dimensioni lo sviluppo costiero è di circa 12 km. Abitata solamente dal celebre guardiano della spiaggia un modenese che rimasto affascinato dall’isola decise di vivere in solitudine sull’isola. La spiaggia rosa non è calpestabile a causa della sua fragilità, è visitabile solamente dal mare o attraverso dei percorsi che ti portano a vederla da vicino. Il colore della spiaggia rosa è data dai microorganismi che vi risiedono e che con il tempo stanno scomparendo. E’ Invece aperta alla balneazione la spiaggia del cavaliere, poco distante dalla spiaggia rosa, noi non l’abbiamo visitata perché troppo affollata ma è bellissima una delle migliori.

Spiaggia Rosa Isola di Budelli

Tra budelli e le isole razzoli e di Santa Maria è presente una piscina naturale, il porto della madonna, un mare cristallino e azzurro turchese, uno specchio d’acqua ricoperto da troppe migliaia di imbarcazioni nel periodo estivo.

ISOLA DI SANTA MARIA

Dall’isola di budelli attraversando il porto della madonna e le bocche di Bonifacio si arriva all’Isola di Santa Maria sulla spiaggia di sabbia bianca di circa 200 mt molto affollata, ma eravamo anche vicini a ferragosto. Nell’isola sono presenti alcune abitazioni e un albergo, un tempo erano edifici dei monaci benedettini e di pastori trasformati poi in ville. Roberto Benigni è uno dei proprietari. Anche qui il mare è molto bello dai colori caraibici, meno selvaggio delle altre ma vale la pena farci una sosta, possibilmente in bassa stagione.

Isola di Santa Maria

COME ARRIVARE A LA MADDALENA

Come raggiungerla

L’isola è raggiungibile esclusivamente via mare da Palau, con collegamenti anche notturni . Sulla tratta Palau – La Maddalena operano:

  • Delcomar (Erik P, Enzo D), che effettua anche il servizio notturno.
  • Maddalena Lines (Caronte) solo nel periodo estivo.

Noi abbiamo alloggiato nel camping Maddalena ed abbiamo fatto l’escursione con le imbarcazioni di Elena Tour dove ci siamo trovati abbastanza bene.

PRENOTA ORA SU BOOKING.COM

Booking.com

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén