sardegnatoujours

Blog di viaggi in Sardegna

Capo Testa, Gallura, Itinerari, Turismo

Vacanza a Santa Teresa di Gallura le principali località da vedere

SPIAGGIA RENA BIANCA

Santa Teresa di Gallura, Fondata dai savoia agli inizi del 1800 a picco sul mare, è una delle località turistiche più note del Nord Sardegna. Santa Teresa è infatti il nome della moglie del re Vittorio Emanuele I che ribattezzo una località un tempo chiamata Longosardo per la presenza della celebre Torre spagnola, che sovrasta, la bellissima spiaggia di Rena Bianca sulla sinistra, e da una ampia panoramica sulla vicina Corsica e sulle scogliere di Bonifacio. L’entroterra è affascinante quanto il suo magnifico mare. Proponiamo le principali località da noi visitate, che sono anche le più celebri tra le “cose da fare”.

Le spiagge “cittadine”:

Rena Bianca è sicuramente il suo gioiello più grande, spiaggia dalla sabbia bianca finissima punteggiata di rosa per via dei frammenti di corallo, lunga circa 700 metri ha un fondale sabbioso e basso. E’ possibile godere di un bellissimo panorama scendendo dalla Torre di Longosardo attraverso un sentiero che fa anche tutto il giro della Torre. Le sue acque sono ricche di sfumature dal verde smeraldo all’azzurro e il blu intenso.

Rena Bianca

La spiaggia La Marmorata, poco distante dal centro abitato, è una distesa  di sabbia bianca fine molto attrezzata per la balneazione, tutt’attorno è circondata dalle caratteristiche rocce bianche granitiche tipiche di tutta Santa Teresa di Gallura. Il suo mare è limpido e dalle varie sfumature di smeraldo e di azzurro.

La Marmorata

Capo Testa :

Sito di interesse comunitario, è un’isola collegata artificialmente alla terraferma da un istimo che presenta due splendide spiagge Rena di Ponente e Rena di Levante.

Rena di Ponente

Nel periodo romano era molto frequentato per la presenza delle rocce granitiche che venivano prelevate e trasportate a Roma. Si dice che il pantheon sia stato costruito con lo stesso materiale.

Rena di Levante

Altra magnifica cala rocciosa misto sabbia è Cala Spinosa a Nord di Capo Testa raggiungibile seguendo un breve ma ripido sentiero.

Cala Spinosa

Imperdibile una visita alla Valle della Luna, splendida valle di 500 metri che arriva fino al mare, considerato paradiso del mondo hippy. Il vero nome della località è Cala Grande ma è stata ribattezzata Valle della Luna per la presenza di imponenti massi di granito bianchi modellati dal vento che richiamano la superficie lunare.

Valle della Luna

Il centro storico:

Una passeggiata nel centro storico di Santa Teresa è d’obbligo, soprattutto nel periodo estivo si anima di numerosissimi turisti e di eventi all’aperto. Lungo il centro storico sono presenti diverse botteghe dove acquistare prodotti artigianali e cibi freschi tipici del luogo. La notte è animata dai mercatini e bancarelle che offrono soprattutto prodotti artigianali. Il paese è ben tenuto e colorato, nei ristoranti si possono gustare ottime pietanze locali, famosa la zuppa gallurese e il vermentino.

Percorsi Naturalistici e l’archeologia.

Il complesso nuragico di Lu Brandali è tra i più visitati nel Nord Sardegna. Il complesso presenta diverse testimonianze del periodo nuragico, è infatti presente: una Tomba dei Giganti, un Nuraghe ed un complesso villaggio nuragico. Numerosi anche i sentieri segnalati Lungo la località di Capo Testa per gli amanti della camminata.

PRENOTA ORA SU BOOKING.COM

Booking.com

1 Comment

  1. che posto fantastico

Leave a Reply

Theme by Anders Norén