sardegnatoujours

Blog di viaggi in Sardegna

Cucina sarda

I Culurgiones

I culurgiones sono i ravioli di Sardegna, un piatto povero nato in Ogliastra, diffusosi in tutta la Sardegna. Un tempo venivano preparati solo in occasioni particolari come la festa dei morti,  per il carnevale o per propiziare il nuovo raccolto.

Ingredienti culurgiones

per la sfoglia

  • farina – 500 gr.
  • acqua – 200 ml.
  • strutto, sale qb
  • olio extra vergine – 2 cucchiai

per il ripieno

  • patate – 500gr
  • pecorino sardo stagionato – 200 gr
  • pecorino fresco – 150 gr
  • spicchi d’aglio – 2
  • menta – 10 foglie

Preparazione

per la sfoglia

Amalgamare la farina con un pizzico di sale, l’acqua e un paio di cucchiai d’olio, lavorando il tutto fino a raggiungere un impasto elastico e omogeneo.

per il ripieno

Lessare le patate in una pentola a pressione con acqua salata per poi sbucciarle. Dopo averle schiacciate aggiungere alle patate olio d’oliva, lo strutto, il pecorino (fresco e stagionato), il sale, la menta e l’aglio soffritto con un po’ d’olio.

 E infine…

Prendere l’impasto e appiattirlo creando una sfoglia sottile. Con l’aiuto di apposite forme o di un semplice bicchiere ritagliare dei dischetti di pasta di 6 cm di diametro. Inserire quindi al centro dei dischi un cucchiaio di ripieno prima di ripiegarli su se stessi pizzicando alternativamente i lati fino a formare una forma simile ad una spiga di grano.

Non resta che cuocere i ravioli in acqua bollente salata per pochi minuti prima di condire con sugo al pomodoro e formaggio grattugiato.

Buon appetito

Lascia una risposta

Tema di Anders Norén